Iniziamo oggi una mini-rubrica dal titolo “Semplificare la mia giornata”, della durata di tre settimane (quindi 3 appuntamenti sul sito della Fondazioni). Oggi parliamo della giornata perfetta!

L’obiettivo è quello di porvi non tanto dei consigli, ma degli spunti di riflessione, per semplificare la vostra quotidianità, dando ad ogni singolo momento la giusta attenzione. Ma soprattutto, portandovi attraverso tre semplici consigli, a dare a voi stessi la giusta attenzione!

Anche tu in balia degli impegni?

Le tue giornate sono sempre piene, scorrono via veloci, attimi, minuti e ore assomigliano sempre di più a cuscini gonfi di cose e di distrazioni al punto che talvolta sembrano letteralmente scoppiare.

Quante volte ci sentiamo così? Può accadere a tutti. Fino al momento in cui ne diventiamo consapevoli.

Prima di iniziare a semplificare la nostra vita, ci trasciniamo ogni giorno in decine di direzioni diverse, con l’ansia che ci assale perché ci sembra di non avere mai abbastanza tempo per fare tutto.
Desideriamo rendere al meglio in ogni cosa che facciamo e, in qualche modo, siamo davvero convinti di poter fare tutto, ma, in realtà, stiamo tirando troppo una corda che ogni ora diventa sempre più fine e che ci porta a essere sempre meno efficaci, a fare meno bene le cose e a sentirci più stressati in tutto quello che facciamo.
Questa sensazione di essere “overbooked”, di avere meno tempo di quanto “ne abbiamo prenotato” per tutte le cose che ci siamo prefissati di fare in un giorno, diventa, per la maggior parte delle persone, una grande fonte di stress, uno dei fattori determinanti per segnalare nel tempo, se stiamo bene e siamo felici o se non stiamo bene e siamo molto affaticati.

Se non desideri che il continuo aumento dello stress possa portare ripercussioni negative sulla tua salute è necessario iniziare a semplificare le tue giornate. Come? Non è poi così difficile come si potrebbe pensare. Ecco il primo spunto di riflessione che vogliamo proporvi:

Sapere come deve essere la giornata perfetta e sentirti come se la stessi vivendo

Visualizzare la tua giornata perfetta è importante, certo non capiterà ogni giorno, ma è fondamentale capire cosa significa per te una “giornata semplice”.
Per ognuno è diverso.
Può voler dire praticare un po’ di mindfulness e una meditazione sulla gratitudine al mattino presto, oppure avere un po’ di tempo per scrivere e leggere tranquillamente, o trascorrere qualche ora speciale con il marito, i figli, un nipotino.
Oppure può trattarsi di una passeggiata mattutina o serale, una sessione pomeridiana di yoga, una giornata produttiva in ufficio o un bagno caldo la sera prima andare a dormire.
O avere il tempo necessario per potersi concentrarsi su un importante obiettivo di vita, pur avendo ancora abbastanza tempo per riposare durante la notte.

Prenditi alcuni momenti, da oggi, durante i quali visualizzi e ricordi cosa significa una “giornata semplice” per te e falli diventare una buona abitudine.

ISCRIVITI ORA

Con la nostra newsletter sarai sempre aggiornato sulle attività della Fondazione e sugli sviluppi della Ricerca. Umana.
Prima di registrarti prendi visione della nostra Privacy Policy.

Grazie!