Uno studio i cui risultati sono stati pubblicati online il 25 settembre 2018 in Blood, suggerisce che una dose inferiore di ibrutinib, in pazienti con leucemia linfatica cronica, possa supportare comunque sufficiente attività biologica. E’ necessario però effettuare ulteriori studi.

Una dose inferiore di ibrutinib potrebbe ridurre anche i costi del farmaco e la tossicità. Lo studio ha iscritto 11 pazienti con CLL per ricevere 3 cicli di trattamento per 28 giorni con ibrutinib.

 

Ibrutinib: i tre cicli di trattamento

  • Per il ciclo 1, i pazienti hanno ricevuto una dose standard di ibrutinib di 420 mg una volta al giorno.
  • La dose di Ibrutinib è stata ridotta gradualmente a 280 mg una volta al giorno per il ciclo 2.  
  • La dose di Ibrutinib è stata ridotta gradualmente a 140 mg una volta al giorno per il ciclo 3.
  • Nove pazienti hanno completato tutti i cicli di trattamento.

Alla valutazione di  plasma, farmacocinetica plasmatica e intracellulare (PK), occupazione di tirosina chinasi di Bruton (BTK) e  risposta farmacodinamica (PD) nei 3 cicli di trattamento, i ricercatori hanno scoperto che il plasma e i livelli intracellulari di ibrutinib variavano a seconda del dosaggio. Tuttavia, un’analisi dell’occupazione di BTK ha mostrato che anche al ciclo 3, oltre il 95% della proteina BTK era, in media,  occupata; inoltre, è stata mantenuta l’inibizione a valle del segnale BTK. La riduzione dei livelli di proteina fosfo-BTK (Tyr223) così come i livelli plasmatici di chemochina CCL3 e CCL4 (che sono biomarker di risposta) erano simili in tutti i cicli di trattamento.

Questi dati PK / PD dimostrano che dopo il ciclo 1 di ibrutinib alla dose standard di 420 mg / d, la dose possa essere ridotta senza che venga meno l’ attività biologica , secondo gli autori dello studio pilota. I ricercatori  suggeriscono comunque un’ulteriore indagine sui risultati: “Uno studio più ampio e completo con endpoint clinici comprendenti valutazioni di risposta formale, nonché indagini PK / PD e biopsie linfonodali in pazienti consenzienti, è da prevedere ed è necessario prima della riduzione della dose di ibrutinib dopo il  ciclo 1 a 420 mg / die che può essere considerata lo standard di cura per i pazienti con LLC.

 

Fonte: Chen LS, Bose P, Cruz ND, et al. A pilot study of lower doses of ibrutinib in patients with chronic lymphocytic leukemia [published online September 25, 2018]. Blood. doi: 10.1182/blood-2018-06-860593

 

Conosci Medici Pazienti Parenti? È il nostro servizio gratuito di affiancamento per pazienti onco-ematologici cronici.

Scopri il primo Medical Coaching in italia!

 

 

 

ISCRIVITI ORA

Con la nostra newsletter sarai sempre aggiornato sulle attività della Fondazione e sugli sviluppi della Ricerca. Umana.
Prima di registrarti prendi visione della nostra Privacy Policy.

Grazie!